It’s all about Social Startupping, baby


Nicola    31 agosto, 2011
Cat: Kublai

Accendi il pc, fai partire il browser, con ogni probabilità apri facebook e poi, forse, un sito di news nazionali. Ti scappa una smorfia di disappunto ed è comprensibile. Recessione, disoccupazione, inflazione, tassazione, e via dicendo.

In questo scenario sconfortante ai più, sta crescendo la voglia di fare impresa. Si però quella creativa, innovativa, quella che vuole cambiare il mondo. Aspiranti imprenditori famelici di successo che passano le notti a rivedere business plan, a fare strategie di marketing, che si perdono in discussioni appassionate con qualsiasi persona incontrano.

Conversazioni creative attraversano la penisola in modo sempre più insistente. Le febbre di questa generazione di giovani talenti che non si arrendono, è stata ascoltata e alimentata da tanti: grandi aziende, fondazioni, associazioni di categoria, università, enti pubblici di ogni livello, tutti diversi, ma tutti ugualmente armati di concorsi e gare per scovare l’idea vincente con il suo imprenditore (o imprenditrice) di talento.

Certe notizie non vengono raccontate eppure nel sottobosco dell’informazione digitale riescono a circolare e attirare tante persone.

Qui su Kublai abbiamo fatto lo stesso negli ultimi 3 anni: ogni attività è stata realizzata con l’obiettivo di aiutare quante più persone a realizzare il loro sogno imprenditoriale. Ma non siamo stati soli. Tante persone si sono unite a noi e hanno iniziato a fare una cosa meravigliosa: aiutarsi tra loro.

Kublai partiva dal presupposto di voler stimolare le logiche peer-to-peer della creatività e pensiamo di esserci riusciti. Ma allo stesso tempo, siamo stati stupiti di quanto il sogno di uno potesse essere condiviso da tanti altri e l’interazione tra kublaiani potesse superare sistematicamete, in volume e qualità, l’attività dedicata dello staff.

Così è iniziata la stagione del Social Startupping e fare impresa non sarà più la stessa cosa.

(molto presto inizieremo a raccontare le loro storie, storie di social startupper creativi che hanno trasformato la progettazione in una esperienza di vita entusiasmante)

Leave a Reply