Kublai Award. Due o tre cose da dirci.
Pubblicato da Paola
18
07
2013
E’ passato qualche giorno ma l’onda bella del Kublai Award la sentiamo ancora tutti. Noi dello staff,  la vincitrice,  i finalisti, i progettisti, la giuria. Ciascuno a suo modo protagonista di un momento che doveva essere una festa,  e tant'è stata. L’entusiasmo di sabato scorso   lo  stiamo  continuando a  respirare sul ning, dentro una community che riparte più forte di prima.  Nelle  "normali" competition la consegna del premio al vincitore segna la chiusura del progetto, in  Kublai  succede il contrario, che  dall’Award si vien fuori con più voglia di progettare, assieme, di prima. E’ il bello e l’ unicità di questa community che ha vinto tutta per intero, ancora una volta, il 13 luglio. Poi, certo, i 5000 euro se li porta via  Aerialclick  perché è una gran bell’idea, per l’ottima qualità del progetto, per l’efficacia del pitch di presentazione. E’ un mercato quello in cui puntano ad inserirsi  i due fratelli della provincia di Brindisi,  Cosimo ed  Augusta  Massari,  molto specifico e  molto di nicchia: parliamo dei sistemi controllati da remoto per  fare fotografie aeree. La forza su cui punta Aerialclick  è quella di realizzare  un prodotto  su misura per l'utente finale e con  stabilità e manovrabilità maggiore rispetto a quanto offre già  il mercato: 10 player al massimo in tutto il mondo, di cui soltanto 3  in Italia.   La differenza la farà la capacità di vendita. Non a caso i 5000 euro di premio verranno investiti in  una formazione manageriale  oltre che di marketing e comunicazione.  E per noi è una bella soddisfazione poter dare una mano a far  “volare” un’impresa di ragazzi così giovani e cosi tanto in gamba. AerialClick ha vinto. Ma di certo non hanno perso i ragazzi di    EasyBuyMondi VirtualiMy Special Gift , Porta CumanaRealizza il tuo futuro , Augusta SMART , TOK - The tree of knowledge , Wesuvio. Per molti di questi progettisti  è stata la prima uscita pubblica,  per qualcuno si torna a casa con  la sensazione che  quella che  fino a ieri era forse solo una buona idea da domani potrebbe  avere gambe per crescere,  per tutti resta  la consapevolezza che dentro Kublai si trovano link preziosi e persone con cui fare un pezzetto di strada. E  comunque l'Award non finisce qui, che neanche il tempo di godersi le foto ricordo che si ricomincia, a Novembre , per la seconda edizione del 2013. Nuovo giro e  nuova corsa, che tranne Aerialclick saranno tutti ammessi in gara, chi ha partecipato a luglio e chi, speriamo tanti,  si cimenterà per la prima volta in autunno. Per cui basta celebrazioni,  è ora di tornare a lavorare,  assieme, divertendoci al modo nostro, quello di Kublai.[gallery ids="7632,7631,7630"]

Commenti

  1. Tito
    19 luglio 2013 alle 13:49

    la coincidenza tra il verde di questo blog e il verde dello sfondo della sala in cui si è fatto l’award, oltre che dell’assegno, è sospetta. Ha un significato?

Lascia un commento

Devi essere loggato per inserire un commento.