• GABRIELA ha pubblicato un commento nel gruppo Logo del Progetto di Imparare online come a scuolaImparare online come a scuola il 12/9/2013

    Molto interessante l’idea e credo anche attualissima…qualche giorno fa leggevo un articolo che parlava di voler sperimentare delle vere e proprie scuole online…visto che gli studi di settore riferiscono che le nuove generazioni apprendono di più attraverso le nuove tecnologie…In bocca al lupo Gaetano!!!

    • Joshua ha risposto 2 months, 1 week fa · ·

      Le scuole online stanno ora sviluppando rapidamente la loro base di risorse per gli studenti. E questa idea è semplicemente eccellente per la società di oggi e le lezioni online potrebbero far risparmiare molto tempo. Anche i genitori sosterrebbero questa idea.
      https://cheapessaywriter.co.uk my page, Joshua Watson

  • Gaetano ha pubblicato un commento nel gruppo Logo del Progetto di Imparare online come a scuolaImparare online come a scuola il 2/9/2013

    Sito molto bello però manca la cosa che secondo me è essenziale, il fatto che non esista un “programma” da seguire lo rende un sito a metà tra quello che avrei in mente io e wikipedia. Le informazioni su internet ci sono, eccome! Il problema è che molto spesso è più complicato sapere cosa imparare (e non sbagliare nel metodo) che imparare.
    Wikipedia e oilproject hanno appunto questo problema. La mia idea era di fare un sito in cui si potesse scegliere il livello, la materia e l’argomento. Per fare un esempio, un percorso potrebbe essere:

    terza media –> storia –> prima guerra mondiale.

    In questo modo sarebbe possibile sapere a che livello scolastico si è arrivati (senza avere un pezzo di carta che lo attesti purtroppo, ma se il progetto crescerà magari potrebbe svilupparsi qualcosa anche in questo senso), il che non è affatto poco.

    Altro esempio che vi posso fare è che uno stesso argomento viene trattato più volte durante il percorso scolastico ma in modalità differenti. Un testo che va bene per gli studenti universitari non può andare bene per studenti di medie ed elementari (per le superiori più o meno ci si può arrangiare ma anche lì nutro qualche dubbio). Questa differenza si vede anche tra scuole dello stesso livello, sicuramente la matematica di uno scientifico non è uguale a quella di un istituto professionale.

    Secondo me verrebbe un sito davvero completo e innovativo. Sicuramente dovrebbe essere aggiornato spessissimo, certe volte anche rivoluzionato completamente e quindi ci vorrebbero molte persone che se ne occupano.

    Spero di aver spiegato le mie ragioni ed il motivo per il quale sia oilproject che wikipedia non mi sembra abbiano i “sostituti” della mia idea ma restano comunque dei siti che hanno un obiettivo (o comunque un’impostazione) diversa.

  • Criscia ha pubblicato un commento nel gruppo Logo del Progetto di Imparare online come a scuolaImparare online come a scuola il 2/9/2013

    Ciao gaetano. Conosci oilproject? È una scuola gratuita online gestita da studenti. http://www.oilproject.org/lezioni

  • Gaetano ha pubblicato un commento nel gruppo Logo del Progetto di Imparare online come a scuolaImparare online come a scuola il 2/9/2013

    Grazie Maria, molto interessante ciò che dici però ho fatto una ricerca veloce (purtroppo in questi giorni sono molto impegnato) e non ho trovato niente che riguarda il progetto che hai detto tu in italiano. Inoltre, a quanto ne so, non esiste ancora un piano di studi internazionale e quindi il vero obiettivo del progetto del MIT mi pare più quello di diffondere la cultura fornendo del materiale “preconfezionato” alle scuole che non possono avere professori/libri nei Paesi del terzo mondo. Sicuramente si tratta di un progetto interessante ma abbastanza diverso da quello che vorrei fare io. Inoltre, sempre da ciò che vedo, si tratta di un progetto in lingua inglese che purtroppo non credo avrà molto successo in Italia. Un progetto tutto italiano, basato su programmi italiani non penso che esista.

  • Maria ha pubblicato un commento nel gruppo Logo del Progetto di Imparare online come a scuolaImparare online come a scuola il 2/9/2013

    Ciao Gaetano! Prima di tutto, benvenuto in Kublai :) Vedo che sei uno studente e presto farai la scelta di intraprendere gli studi universitari e ti auguro di fare la scelta giusta! Ho letto la tuia idea di progetto e trovo che se sei interessato a questa materia, davvero avrai modo di soddisfare la tua curiosità. Ti lancio degli input e lascio a te la sfida ad approfondirli. In realtà il progetto di creare una scuola fruibile on line e a tutti i livelli non è proprio una idea nuova.  Fior fiori di professionalità si stanno adoperando per superare alcuni ostacoli davvero importanti come quella che citi tu: Oggettività dell’Informazione, molteplicità delle fonti, interoperabilità dei documenti e formati digitali, disponibilità gratuita di tali materiali, formalizzazione delle competenze apprese on line. 
    La prima organizzazione che ha messo a disposizione tali materiali è stata il MIT di Boston con le sue così dette Open Educational Resources (OER). Oggi, i paesi di tutto il mondo e soprattutto quello meno sviluppato, oltre che l’ONU , stanno cercando di trovare soluzioni per poter integrare questo sistema di apprendimento nei loro sistemi scolastici e nel riconoscimento delle competenze a tutti i livelli.   
    Dal punto di vista informatico, perchè di contenuti on-line si tratta e con diversi formati, ci si muove sulla creazione di software di aggregazione/estrazione delle OER in base alla profilazione dell’utente e alla definizione delle competenze acquisite. Dal punto di vista formale invece si tenta di dare una valutazione oggettiva dei contenuti e di creare/trovare un sistema di verifica degli stessi oltre che di formalizzare un sistema per riconoscimento delle competenze. 
    Insomma un mondo nuovo tutto da esplorare, il cui sviluppo può solo portare benessere e conoscenza per tutti. La comunità di coloro che si occupano di apprendimento on line è vastissima e gli ambiti in cui lavorare altrettanto. A te l’imbarazzo della scelta chiaramente di dedicarti a specifici ambiti.
    Se hai domande chiedi pure !
    A presto!